Il futuro di Sicis è nell’hospitality a cinque stelle. L’azienda di Ravenna, nota in tutto il mondo per i suoi mosaici, ha presentato al Salone del Mobile una collezione di arredi per residenze e per contract creata in partnership con l’americana Hirsch Bedner Associates (HBA), uno dei maggiori studi di progettazione d’interni dell’hotellerie di lusso. Sicis collabora con HBA da diversi anni, con i prodotti di superficie o di wall covering.

“Portiamo avanti la strategia avviata due anni fa – ha spiegato alle telecamere di Pambianco TvMaurizio Leo Placuzzi, presidente Sicis – ovvero creare delle proposte che riflettano lo stile Sicis nell’interior design residenziale e sempre più anche nell’hotellerie”. L’hospitality oggi rappresenta la fetta maggiore del fatturato dell’azienda. “Nel nostro mercato, a livello mondiale, è scomparsa la domanda media – ha proseguito Placuzzi -. Le richieste arrivano per grandi ville e ‘mansion’, e da catene di hotel di lusso per nuove strutture o per rinnovare quelle esistenti, trend in notevole espansione”.

Il marchio ravennate, che per il presidente ha chiuso il 2012 molto bene grazie all’export, “senza il quale credo che noi italiani saremmo un fanalino di coda”, continua anche gli investimenti per l’apertura di showroom nei mercati esteri più promettenti. “Posso annunciare che nell’estate 2013 inaugureremo uno showroom a Manila. Contiamo di aprire poi a Singapore e di raddoppiare in Giappone, dopo Tokyo sbarcheremo a Osaka. Una grande scommessa, annusando venti di ripresa negli Usa, sarà di ristrutturare il nostro mega-showroom a New York, il quinto più grande di Manhattan, in cui esporremo sia l’arredo sia i nuovi orologi e gioielli”.

Categoria:

Design, News & Eventi

Ultimi video